L’Istituto Comprensivo “Via Acquaroni” ha Memoria

Torbellamonaca - Nella mattinata di ieri, 31 gennaio 2020, a quattro giorni di distanza dalla giornata della Memoria, il dirigente scolastico, i docenti e gli alunni delle classi terze dell’I.C. Via Acquaroni hanno avuto l’onore e il privilegio di avere come ospite la dott.ssa Laura Supino, testimone diretta della vita durante le leggi razziali e del periodo storico più tragico del ‘900. Nella sala riunioni del plesso di Via Merlini, la dott.ssa Supino ha descritto ai ragazzi il modo in cui lei, la sua famiglia e i suoi amici hanno affrontato il duro periodo delle leggi razziali nei confronti degli ebrei italiani e, in particolar modo, quelli di Roma. Ha raccontato come cercavano di far fronte alle privazioni che gli venivano imposte e soprattutto come sono riusciti ad eludere la retata dei tedeschi su Roma che portò alla cattura e alla deportazione di numerosissimi ebrei. Infine, agganciandosi ad alcuni aneddoti personali raccontati dalla Supino, gli studenti hanno rivolto alla stessa diverse domande. Questo evento così particolare e simbolico, in un periodo in cui sembra che la storia abbia insegnato poco e niente, vuole dare un importante segnale a tutte le ingiustizie di carattere sociale, ovvero quello che il quartiere di Torbellamonaca e il suo istituto comprensivo hanno profondamente a cuore il tema della Shoah, cercando di sensibilizzare in ogni modo gli studenti al rispetto del prossimo. Perché i nostri ragazzi saranno il nostro futuro.

Argomenti

Potrebbe interessarti