Tiburtino III, blitz all'ex centro d'accoglienza occupato: fermate 30 persone

Sequestrate sostanze stupefacenti. Gli abusivi, riferisce la polizia locale, provenivano dagli accampamenti sgomberati alla stazione Tiburtina

Sgomberati dalla stazione Tiburtina qualche giorno fa, avevano occupato l'ex centro di accoglienza della Croce Rossa di via del Frantoio. Questa mattina però la polizia locale di Roma Capitale è intervenuto al Tiburtino III per sgomberare la struttura. Cinquanta i vigili impegnati, coordinati dal comandante generale Antonio Di Maggio. Fermate 30 persone, in gran parte straniere. "Molti di loro", riferisce la Polizia Locale, "provenivano dall'area della Stazione Tiburtina".

Spiegano i caschi bianchi: "A seguito  degli interventi eseguiti in precedenza nell'area della Stazione, è stata avviata dalla Polizia Locale una costante opera di vigilanza nei confronti di coloro che durante i controlli erano stati identificati ed allontanati, arrivando ad individuare i locali di via del Frantoio come nuovo sito di occupazione". 

Nel corso dell'operazione, scattata questa mattina all'alba, sono state rinvenute e sequestrate sostanze stupefacenti, in alcuni casi giá suddivise in singole dosi, oltre a bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Tutti gli occupanti sono stati accompagnati presso gli uffici di foto-segnalamento della Questura di Roma e del Comando Generale di via della Consolazione,  dove sono tuttora in corso ulteriori accertamenti.

Argomenti

Potrebbe interessarti