Cronaca

Il funerale "nero" a Roma, bandiera nazista sulla bara di 'Tungsy'. Indaga la digos

Si lavora per individuare chi ha posato la bandiera sulla bara di Alessia Augello, militante di estrema destra

Un video pubblicato dalla testata online 'Open' che mostra una bara fuori da una chiesa avvolta nella bandiera rossa con la svastica nazista al centro viene rilanciato sui social con commenti polemici - Immagine da Ansa

Una bara avvolta in una bandiera con una svastica nazista in circonvallazione Clodia, vicino alla cittadella giudiziaria di piazzale Clodio. Il feretro all'uscita della parrocchia di Santa Lucia, è quello di Alessia Augello, conosciuta dagli amici e dai militanti di Forza Nuova come 'Tungsy' e scomparsa il 7 gennaio scorso.

Una immagine choc che ha fatto il giro del web con alcune decine di camerati che l'hanno ricordata con il saluto romano. Il video, è stato pubblicato dal giornale on-line Open. Ora la Digos indaga per identificare gli organizzatori dell'iniziativa e chi ha portato ed esposto la bandiera nazista lunedì mattina, in mezzo al traffico romano.

Le indagini sono già scattate e potrebbero portare a denunce. Già durante l'attività d'osservazione, fanno sapere da San Vitale, il "personale della digos della questura di Roma hanno identificato diversi appartenenti all'estrema destra che hanno preso parte alle esequie".

In un post pubblicato sui social network don Alessandro e don Paolo Emilio, titolari della parrocchia, hanno condannato quanto avvenuto sul sagrato della chiesa: "Abbiamo pregato e confortato familiari ed amici intervenuti, affidando l'anima di Alessia a Dio Padre misericordioso. Purtroppo quanto si è verificato all'esterno della chiesa alla fine della celebrazione è avvenuto senza nessuna autorizzazione da parte del parroco né del sacerdote celebrante, entrambi all’oscuro di quanto stava per accadere. A tale proposito intendiamo esprimere la nostra profonda tristezza, delusione e disappunto per quanto si è verificato prendendo le distanze da ogni parola, gesto e simbolo utilizzati all'esterno della chiesa, riconducibili a ideologie estremiste lontane dal messaggio del Vangelo di Cristo".

Condanne che sono arrivate anche dal mondo politico con Emiliano Fiano, esponente del Pd, che con un lungo post ha detto la sua sul caso: "In Italia non dovrebbe essere permesso ostentare quella bandiera nel 2022 davanti una chiesa per un funerale". Alessia 'Tungsy' Augello, ex militante forzanovista, come riposta Fascinazione.info, è morta a 44 anni per una trombosi e si è fatta "apprezzare e amare per la sua indefessa generosità e per l'umile gentilezza".

Si parla di