Elezioni Regionali Lazio 2023

INTERVISTA | Regionali, Sciarretta (Civica D'Amato): "Apriremo nuovi spazi gestiti dai giovani. Reddito di formazione fondamentale"

FOCUS GIOVANI Intervista a Lorenzo Sciarretta, candidato alle elezioni regionali del 12 e 13 febbraio per la lista civica D'Amato: "La nostra generazione non va criminalizzata ma vista come risorsa per il territorio"

In vista delle elezioni regionali del 12 e 13 febbraio, RomaToday ha deciso di intervistare Lorenzo Sciarretta, candidato per la lista civica D'Amato presidente. Venticinque anni, è delegato uscente per le politiche giovanili della Regione Lazio. Con lui, per l'appunto, abbiamo aperto un focus sui giovani e su ciò che è stato fatto e andrà fatto nel Lazio per valorizzatore le nuove generazioni e creare lavoro. Qui di seguito una sintesi delle sue parole.

(riprese e montaggio Veronica Altimari)

Nel Lazio esiste un'alta percentuale di giovani che non studiano, non si formano e non lavorano. Come si può invertire questa tendenza?

"Bisogna ricostruire un rapporto di fiducia, dare opportunità spazi e servizi. Non criminalizzare la nostra generazione, siamo una risorsa e non un problema. Nei prossimi 5 anni vogliamo dare 800 euro al mese per percorsi individuali di formazione. Non vuol dire collegare la formazione al lavoro e basta ma anche uscire da casa"

In 10 anni è raddoppiata l'erogazione di borse di studio nel Lazio. Sarà possibile, per te, mantenere questi standard?

"Ve lo ricordate il 2013 quando le borse di studio venivano pagate a pochi e in ritardo? Il diritto allo studio è una priorità, ci sarà modo di alzare le soglie ISEE, aumentare i posti letto e combattere contro il caro affitti, investire in spazi e mense, luoghi dove studiare e lavorare". 

Ci dici tre cose fatte da delegato di Zingaretti?

"Abbiamo recuperato fondi inutilizzati dal 2008. Abbiamo fatto il progetto Vitamina G per sostenere giovani imprenditori, 25.000 euro a fondo perduto. Una forza generativa che ha cambiato le storie di tanti territori. Poi Lazio Youth Card, che ha abbattuto le barriere sociali ed economiche permettendo di andare ad eventi e iniziative e anche viaggiare gratuitamente. Infine Lazio Sound, un programma a sostegno di giovani musicisti". 

I giovani cercano spazi, cosa farà la Regione se vincerà D'Amato?

"In questi anni abbiamo recuperato 17 spazi trasformati in spazi di aggregazione e ostelli, c'è un bando per aprirne altri. Dobbiamo poi aumentare l'orario di apertura delle biblioteche, ci sono le scuole aperte. Edifici abbandonati: possono tornare ad essere polmoni culturali. Tutto questo possiamo continuare a farlo utilizzando i fondi del Pnrr. Non solo spazi per giovani ma spazi gestiti dai giovani". 


Si parla di