Castelli

Tuscolo, terminati gli scavi: l'area mostrata ai sindaci della zona

Erano presenti i sindaci di Grottaferrata, Frascati e Monte Porzio Catone. Gli esperti della Scuola Spagnola di Arte e Archeologia hanno spiegato le ricerche appena ultimate ai primi cittadini: la domus e le mura medievali e la cisterna

Terminata la ventisettesima campagna di scavo al Tuscolo, gli esperti della Scuola Spagnola di Arte e Archeologia hanno spiegato ai sindaci dei Comuni di Monte Porzio Catone, Frascati e Grottaferrata le ricerche appena ultimate: la domus e le mura medievali e una cisterna.

Guidati dalla dottoressa Valeria Beolchini, erano presenti Emanuele Pucci, sindaco di Monte Porzio Catone, il primo cittadino di Grottaferrata Giampiero Fontana, e, per il comune di Frascati, il consigliere Francesca Nerone, accompagnati dal presidente Giuseppe De Righi e dal direttore generale Rodolfo Salvatori. Non mancavano anche il consigliere di Grottaferrata Vincenzo Mucciaccio, Giovanna Cappelli, direttore del Museo Tuscolano, ed Enrico Devoti, del Gal (Gruppo Archeologico Latino).

La dott.ssa Beolchini ha guidato gli amministratori locali nella visita spiegando loro tutto il lavoro svolto, dalla domus medievale già individuata nelle precedenti campagne di scavo e quest'anno oggetto di indagini accurate, alle mura medievali che circondano la rocca e poi infine l'adiacente cisterna di epoca romana.

Il presidente Giuseppe De Righi ha dichiarato: "Sono particolarmente soddisfatto che tutte le amministrazioni coinvolte abbiano accettato il nostro invito e abbiano potuto vedere da vicino il grande lavoro svolto dagli archeologi in questo ultimo mese al Tuscolo. Mi auguro che l'interesse finora dimostrato possa crescere sempre di più, affinché il nostro patrimonio storico e artistico possa essere valorizzato al meglio".


Si parla di